Prosegue il progetto “Road Map”: la strategia della qualità

Il progetto “Road Map”, ideato nel 2007 da un team interno ad Acea Distribuzione e finalizzato al miglioramento dei dati di continuità dell’erogazione dell’energia elettrica, è articolato in più fasi, ciascuna delle quali prevede il raggiungimento di obiettivi qualitativi e quantitativi, tramite l’ottimizzazione delle procedure di gestione e specifici interventi tecnici.
La prima fase attuativa, implementata nel 2008, si è concentrata sugli aspetti gestionali e metodologici ed ha previsto la realizzazione di migliorie tecniche sulle reti in media tensione, mirate ad aumentare l’affidabilità del servizio; l’avanzamento del sistema di telecontrollo della rete in MT; l’installazione di particolari dispositivi di monitoraggio e sicurezza presso le cabine, ecc.
Nel 2009, dopo aver effettuato una nuova revisione generale del progetto, alla luce degli obiettivi raggiunti e di quelli a tendere, si è lavorato molto sul coinvolgimento e la formazione del personale (oltre all’organizzazione di un master aziendale dedicato, si sono svolti incontri allargati per condividere contenuti e finalità del progetto con il personale ed è stata realizzata e diffusa una pubblicazione; vedi anche capitolo Personale, paragrafo La formazione); tra gli interventi tecnici è stata pianificata l’attività di bonifica della rete in bassa tensione, per il triennio 2009-2011, è stato realizzato un sistema di back-up del telecontrollo reti, si sono definite nuove procedure per situazioni di emergenza e rivisitati i processi orientandoli alla qualità totale, alla standardizzazione, all’adeguamento dei sistemi informativi, facendo propria la logica del miglioramento continuo, del lavoro di squadra e sinergico.
Alla luce del lavoro svolto, da cui erano attesi benefici sia in termini di recupero della continuità del servizio sia di riduzione degli interventi di riparazione guasti, entrambi valutabili economicamente (minori costi, riduzione di penalità, riconoscimenti di incentivi), un primo rilevante riscontro è nell’azzeramento delle penali per le performance di continuità relative al 2008 e nel riconoscimento ad Acea Distribuzione di un premio pari a 7 milioni di euro da parte dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.