In Acea è operativo un articolato sistema di norme interne attraverso il quale vengono esercitati il controllo, la gestione e il presidio unitario di tutti i processi aziendali e sono stati implementati sistemi di gestione formalizzati secondo norme esterne (quali i sistemi di gestione ambientale e della qualità correlati alle Certificazioni secondo le norme UNI EN ISO 14001 e UNI EN ISO 9001). Sono inoltre state adottate e aggiornate nel corso del tempo diverse Politiche, a livello di Gruppo o di singole società, a presidio della qualità e della sicurezza, a tutela del patrimonio aziendale e dell’ambiente.

Per sistema delle regole interne (vedi grafico n. 8) si intende quel complesso di disposizioni che sovrintende al flusso delle operazioni di governo del Gruppo, a partire dalla definizione di direttive di macro livello, generalmente applicabili in tutti gli ambiti della società, sino alla declinazione di singoli specifici aspetti, caratteristici dei settori di business.
Tale sistema è costituito da:

  • norme direzionali di gruppo, attraverso cui la capogruppo, nell’ambito delle propria funzione di direzione complessiva, fissa i principi esecutivi generali più opportuni;
  • processi, a loro volta distinti in processi di governance strategica, di funzionamento e operativi, a seconda che attengano alla determinazione e al perseguimento degli indirizzi strategici, a tematiche trasversali per tutte le società oppure ai singoli business;
  • procedure, che definiscono le modalità concrete di attuazione di specifiche attività.

Acea aggiorna regolarmente tale sistema, per assicurarne la piena efficacia in risposta alle evoluzioni del contesto di riferimento in cui opera il Gruppo. Nel 2009, ad esempio, tenendo conto dei precetti più attuali22 è stata approvata una norma direzionale di gruppo riguardante il tema delle sponsorizzazioni ed erogazioni liberali. Tra i processi di funzionamento, inoltre, sono stati ridisciplinati quelli di selezione e formazione delle risorse umane e puntuali aggiornamenti sono stati implementati nei processi operativi di singole società.

Nel febbraio 2007 Acea SpA ha sostenuto, con esito positivo, la prima verifica ispettiva per il riconoscimento della Certificazione di qualità, secondo la norma ISO 9001:200023, circa le attività di progettazione, costruzione, manutenzione e ristrutturazione delle opere funzionali alla gestione del servizio idrico integrato e dell’illuminazione pubblica; nel 2008 e nel 2009, poi, l’azienda ha superato con esito positivo le verifiche annuali di sorveglianza.

Il compito di impostare e gestire l’intero processo di elaborazione e certificazione del sistema gestionale è affidato all’Unità Sistema Qualità e Procedure di Compliance Normativa, della capogruppo, e il responsabile della Funzione Sicurezza e Tutela, cui riporta la suddetta Unità, è il Rappresentante della Direzione per l’attuazione del Sistema della Qualità. Ad egli fa capo l’onere del riesame periodico della Politica della Qualità al fine di verificarne l’adeguatezza rispetto agli indirizzi e agli obiettivi che si è dato il Gruppo, proponendone, se necessario, l’aggiornamento: nel dicembre 2009 è stata adottata l’ultima versione del documento, a firma di Presidente e Amministratore Delegato, che sottolinea la volontà di promuovere la cultura della qualità a tutti i livelli della struttura ed esplicita il riferimento al senso di responsabilità economica, sociale e ambientale per la definizione delle scelte strategiche24.
Oltre ad Acea SpA la maggior parte delle società del Gruppo e degli impianti produttivi (centrali termoelettriche, idroelettriche e termovalorizzatori) hanno da tempo sia Certificazioni di Qualità che Certificazioni ambientali; alcuni impianti si sono dotati anche di registrazioni EMAS. (vedi i box dedicati).

Grafico n. 8 – SISTEMA DELLE REGOLE INTERNE

Grafico n. 8 – SISTEMA DELLE REGOLE INTERNE

22 Le modifiche al D. Lgs. n. 231/01, le modifiche al D. Lgs. n. 163/03, le linee guida sul Modello di organizzazione, gestione e controllo elaborate da Confindustria nel 2008, il Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D. Lgs. n. 231/01 di Acea SpA del febbraio 2009.
23 Il possesso della certificazione ai sensi della norma ISO 9001:2000 è necessario ad Acea anche per vedersi riconosciuta l’attestazione SOA ai fini della partecipazione alle gare di affidamento di lavori pubblici che rientrano nelle classi d’importo economico di interesse del Gruppo.
24 Tutta la documentazione aggiornata sul Sistema di Gestione per la Qualità di Acea (Politica, Manuale, Certificati, struttura organizzativa ecc.) è disponibile nel sito www.acea.it (sezione Qualità e Sicurezza).

Box – Le certificazioni di qualità del Gruppo Acea 2009

Oltre alla certificazione riconosciuta ad Acea SpA, sono dotate di certificazioni anche le seguenti società del Gruppo:
  • Acea Reti e Servizi Energetici SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per le attività di progettazione ed erogazione di servizi energetici; progettazione e realizzazione di interventi di efficientamento energetico anche mediante applicazione di fonti rinnovabili;
  • AceaElectrabel Produzione SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per l’erogazione del servizio di gestione di parti di ricambio e attrezzature per la manutenzione di centrali elettriche, tramite processi di controllo, accettazione, movimentazione, stoccaggio, conservazione, preparazione e spedizione;
  • SAO SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per la attività di raccolta e trasporto di rifiuti per conto terzi, destinati a trattamento, smaltimento o recupero; per la progettazione e gestione di servizi di igiene urbana; per la progettazione, realizzazione e gestione di impianti di trattamento, smaltimento, recupero di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani;
  • LaboratoRI SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per le attività di pianificazione, progettazione e direzione lavori di opere idrauliche e impianti idrico-ambientali, Accreditamento ACCREDIA, norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 per lo sviluppo delle prove analitiche di laboratorio (le prove analitiche oggetto di accreditamento ACCREDIA (ex SINAL), effettuate dal laboratorio per le società del Gruppo, superano l'80%);
  • Acque SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per il servizio di approvvigionamento, potabilizzazione, controllo qualità ed erogazione di acqua potabile, depurazione acque reflue e trattamento fanghi, per la progettazione e realizzazione di impianti e reti acquedottistiche e fognarie;
  • Acquedotto del Fiora SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per la gestione del servizio idrico integrato, la progettazione e realizzazione di reti acquedottistiche e fognarie, inclusi gli impianti di trattamento delle acque, e per il servizio di analisi chimiche delle acque;
  • Publiacqua SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per la progettazione e gestione appalti per la costruzione di impianti di depurazione e di reti acquedottistiche  e fognarie; per il servizio di potabilizzazione delle acque e di depurazione delle acque reflue;
  • Umbra Acque SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000 per il servizio di distribuzione dell’acqua potabile e, limitatamente ad alcune aree, per il servizio di fognatura e depurazione; per la progettazione, realizzazione e manutenzione di reti acquedottistiche in alcuni comuni gestiti;
  • Nuove Acque SpA – Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 per la gestione del servizio idrico integrato.

Inoltre, prosegue l’iter propedeutico al conseguimento della certificazione ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2008 per le società Acea Ato 5 SpA e Gori SpA e AceaGoriServizi.

Box – Le certificazioni dei sistemi di gestione ambientale del Gruppo Acea 2009

Energia
Le Centrali termoelettriche e idroelettriche di AceaElectrbel Produzione che hanno la Certificazione ambientale secondo la norma internazionale UNI EN ISO 14001:2004 sono le seguenti:
  • Centrale termoelettrica di Tor Di Valle;
  • Centrale termoelettrica Montemartini;
  • Centrale idroelettrica di Salisano;
  • Centrale idroelettrica Marconi di Narni;
  • Centrale termoelettrica di Voghera di Pavia.

  • SAO SpA, società attiva nella gestione dei servizi ambientali, ha un sistema integrato QAS (qualità, ambiente e sicurezza) con il possesso di tre certificati: Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001:2004, Certificazione del Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2000, Certificazione del Sistema Sicurezza OHSAS 18001:2007.
  • Terni En.A. è provvista della Certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2004 per le attività di Gestione dell'impianto di produzione di energia elettrica tramite utilizzo di fonti rinnovabili, attraverso le fasi di: messa a riserva del combustibile e termovalorizzazione. Si aggiunga che allo stesso impianto e a quello della società EALL sono state riconosciute le registrazioni EMAS.
  • Per quanto riguarda le Centrali di Tirreno Power, sia Vado Ligure che Torrevaldaliga Sud hanno da tempo sia la Certificazione ISO 14001:2004 sia la registrazione EMAS, per l’impianto Napoli Levante è stato avviato avviato nel 2008 ed è proseguito nell’anno in esame il procedimento per ottenere entrambe le certificazioni

Idrico

  • Acque SpA ha ottenuto la Certificazione UNI EN ISO 14001:2004 (sistema ambientale), OHSAS 18001:1999 (sistema sicurezza) e SA 8000:2008 (responsabilità sociale) e della già ricordata UNI EN ISO 9001:2008 (sistema qualità) ha ottenuto il Best4 (Business Excellence Sustainable Task);
  • Publiacqua SpA ha la Certificazione ambientale UNI ISO EN 14001:2004 per la conduzione dell’impianto di depurazione (San Colombano) di acque reflue urbane e per i grandi impianti di potabilizzazione (Anconella e Mantignano) a servizio del territorio del Medio Valdarno

La Funzione Sicurezza e Tutela, cui si è già accennato, è stata istituita nel 2009; essa presidia il Gruppo nello sviluppo del sistema di gestione della qualità, tramite un’Unità preposta, ed ha le responsabilità per la definizione e il controllo attuativo delle politiche in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di protezione del patrimonio aziendale materiale e immateriale. Alla Funzione, infatti, rispondono anche l’Unità Sicurezza e Salute sul Lavoro (vedi capitolo Personale) e l’Unità Tutela del patrimonio. Verso la fine del 2009 è stata adottata la Politica della Protezione in Acea SpA, con l’intento di affermare e sostenere all’interno del Gruppo principi e comportamenti funzionali alla tutela del patrimonio materiale e immateriale (vedi capitolo Istituzioni e impresa).
Inoltre, presso Acea Distribuzione, nella prospettiva di conseguire la certificazione del Sisema di Gestione della Sicurezza e Salute sul lavoro in conformità alla norma OHSAS 18001:2007, nel dicembre 2009 è stata adottata la Politica per la Salute e la Sicurezza sui luoghi di lavoro (vedi capitolo Fornitori).

Tra i sistemi di gestione e controllo rilevanti per la sostenibilità va ricordata l’attività presidiata dall’Unità Risk Control e controlli interni, dal 2009 entro la entro la Funzione Audit, incentrata sull’individuazione, il monitoraggio e il controllo dei principali fattori di rischio – strategico, operativo e di processo – che possono compromettere il raggiungimento degli obiettivi del Gruppo (protezione dei business); l’attività si esplica tramite la reiterazione regolare delle fasi di risk assessment, risk treatment e risk monitoring e la costante interazione tra i diversi soggetti coinvolti, che viene supportata da un flusso informativo strutturato e continuo.
Il controllo degli impatti sull’ambiente naturale e l’individuazione di processi di miglioramento è affidato alle società operative, coordinate a livello centrale dalla capogruppo.
Le attività di misura e controllo per il settore idrico sono svolte dalla società LaboratoRI, mentre per il settore elettrico il controllo dei principali impianti tecnologici è affidato alla responsabilità di Acea Distribuzione SpA. E’ inoltre presente una funzione dedicata all’innovazione tecnologica con il compito di individuare nuovi prodotti di potenziale interesse per il Gruppo, sin dalla fase di sviluppo pre-competitivo.
Vista la crescente importanza che le attività di valorizzazione dei rifiuti stanno assumendo all’interno dei business del Gruppo, e la conseguente attenzione posta da Acea al monitoraggio dei relativi processi operativi, è da segnalare il piano di audit effettuato nel 2009 presso le società Enercombustibili, EALL, Terni En.A. e SAO relativamente ai sistemi di controllo sul conferimento dei rifiuti, sul CDR prodotto e sulle emissioni in atmosfera.