Si ricorda che a partire dal 2008 i dati dell’Area energia sono calcolati secondo la quota di partecipazione societaria detenuta da Acea SpA.

Dato n.spiegazione-commento
1
Energia totale lorda prodotta dal Gruppo. Dal 2008 la rendicontazione della voce è cambiata ed è costituita da più sottovoci:
AE1=AE2+AE3+AE4: Energia elettrica totale prodotta, al lordo delle perdite, dalle centrali di AceaElectrabel Produzione. Include l’energia termoelettrica, idro ed eolica. Nel 2008 si nota una sensibile flessione nella produzione della centrale termoelettrica di Voghera a causa di un fermo protrattosi per tutto il primo semestre, mentre nel 2009 ha ripreso l’andamento tendenziale. La produzione di Tor di Valle a ciclo combinato è diminuita nel 2009 per un guasto che ha costretto l’impianto ad un fermo importante nei mesi di maggio e giugno. Il dato è misurato con incertezza inferiore a ± 0,5%.
TP1=TP2+TP3: Energia elettrica totale prodotta, al lordo delle perdite, dalle centrali di Tirreno Power. Include l’energia termoelettrica e la idroelettrica generata dal nucleo idroelettrico di Genova. La centrale di Napoli Levante, ferma nel 2008 per i lavori di costruzione del ciclo combinato, è entrata in produzione da fine aprile 2009; ciò spiega l’incremento di produzione del 2009.

A.R.I.A.1: Energia elettrica prodotta dagli impianti di termovalorizzazione rifiuti (Waste to Energy): EALL di S. Vittore e Terni EnA del Gruppo A.R.I.A.. Si precisa che il combustibile utilizzato nei due impianti (CDR – Combustibile da Rifiuti - per S. Vittore e pulper di cartiera per l’impianto di Terni) è composto sia da materiale organico biodegradabile, quindi neutro sul bilancio della CO2, sia da sostanza organica non biodegradabile (plastica, resine ecc).

AE5: Perdite di energia elettrica imputabili alla sola fase di produzione delle centrali di AceaElectrabel Produzione. Comprende: gli autoconsumi, pari a 24,6 GWh circa e le perdite di prima trasformazione, pari a 6,8 GWh circa. Il dato è misurato con incertezza inferiore a ± 0,5%.

TP4: Perdite di energia elettrica imputabili alla sola fase di produzione delle centrali di Tirreno Power.
Comprende, nel 2009, 90,1 GWh di autoconsumi e 5,3 GWh di perdite di prima trasformazione.
Il dato è misurato con incertezza inferiore a ± 0,5%.
2
 
A.R.I.A.2: Autoconsumi dei due impianti di termovalorizzazione dei rifiuti di S.Vittore e di Terni. Non è compresa l’energia prelevata dalla rete. Il dato è misurato con incertezza inferiore a ± 0,5%.
Energia elettrica prodotta al netto delle perdite dovute alla sola fase di produzione. Il dato è calcolato.

A.R.I.A.3: Energia elettrica prodotta dai due impianti di termovalorizzazione rifiuti di S.Vittore e di Terni, al netto degli autoconsumi. Il dato è calcolato

AE6: Energia elettrica prodotta dalle centrali di AceaElectrabel Produzione al netto delle perdite. Il dato è calcolato.

TP5: Energia elettrica prodotta dalle centrali di Tirreno Power, al netto delle perdite. Il dato è calcolato.

1A
Energia termica prodotta nell’impianto di cogenerazione di Tor di Valle e in quello di Leinì (per quest’ultimo solo a partire da ottobre 2008), al lordo delle perdite. Il dato è misurato con incertezza del ± 2% in corrispondenza delle tubazioni di mandata delle caldaie. L’energia termica è prodotta da impianti di cogenerazione, ciascuno costituito da una turbina a gas e da un generatore di acqua surriscaldata a recupero alimentato dai fumi caldi di scarico delle turbogas.
AE9: Perdite di energia termica dei sistemi di teleriscaldamento, dovute a: dispersione termica, perdite sulla rete, rilasci tecnici per interventi di manutenzione, reintegri termici dei sistemi di accumulo del calore. Il dato è calcolato come differenza tra l’energia termica prodotta e quella effettivamente erogata ai clienti (fatturata).
Dato n.spiegazione-commento
2AEnergia termica netta erogata ai clienti finali. Il dato, calcolato, si ottiene dalla rilevazione dei consumi fatturati.
3Energia elettrica fornita ad AceaElectrabel Elettricità SpA per i consumi del mercato servito. Il dato è prossimo a zero dal 2005 a causa della scelta operata dal Gruppo Acea di vendere in Borsa o con contratti bilaterali l’energia elettrica prodotta.
4Energia elettrica netta acquistata sul mercato da:
  • Acquirente Unico per 4.465,09 GWh (4A)
  • Importazione per 432,38 GWh (4B)
  • Produttori terzi interconnessi alla rete di Acea Distribuzione per 20,41 GWh (4C). Dal 1° gennaio 2008 l’energia elettrica prodotta da soggetti terzi interconnessi alla rete di Acea Distribuzione, tipicamente produttori da fotovoltaico, viene ritirata dal GSE (Gestore dei Servizi Elettrici) e non più dal distributore locale.
  • Mercato per 7.062,25 (4D)
Il dato è misurato con incertezza del ± 0,5%.
5Energia richiesta sulla rete dal complesso dei clienti collegati (liberi + maggior tutela + salvaguardia).
Il dato è stimato.
6Perdite di energia elettrica che si verificano durante la fase di distribuzione e trasmissione. Sono imputabili a: perdite di trasformazione e trasporto, frodi ed errate misurazioni. Il dato è stimato.
 6A: Usi propri di trasmissione e distribuzione.
7Energia elettrica ceduta a terzi. Si tratta di scambi di energia fra imprese di distribuzione. Il dato è misurato con incertezza del ± 0,5%.
8Energia elettrica netta totale vettoriata a clienti finali del mercato libero a Roma e Formello. Il dato è misurato con incertezza del ± 1%.
Il forte aumento del dato nel corso degli ultimi anni è diretta conseguenza del processo di liberalizzazione del mercato elettrico in atto in Italia dal 1999 (D. Lgs. n. 79/99). Il dato è stimato sulla base delle rilevazioni dei consumi fatturati.
8AEnergia elettrica netta venduta da Acea su mercato libero a livello nazionale italiano.
Il dato è misurato con incertezza del ± 1%.
9Energia elettrica netta ceduta ai clienti finali di maggior tutela (ex vincolati).
L’andamento in riduzione è conseguenza del progressivo passaggio di clienti in maggior tutela (ex vincolati) sul mercato libero cioè è diretta conseguenza del processo di liberalizzazione del mercato elettrico in atto in Italia dal 1999 (D. Lgs. n. 79/99).
Il dato è stimato sulla base delle rilevazioni dei consumi fatturati.
Dato n.spiegazione-commento
13Flusso luminoso erogato dal sistema di illuminazione pubblica a Roma. Il dato, calcolato, rappresenta il prodotto tra il numero delle lampade installate e il relativo valore di flusso luminoso “di targa”. A causa della sovrastima introdotta da:
1. abbattimento dell’efficienza per l’invecchiamento delle lampade;
2. spegnimento per guasto;
3. spegnimento per manutenzione
si ritiene che un dato più realistico di flusso luminoso erogato è pari al dato fornito diminuito del 20%.
13AFlusso luminoso erogato dal sistema di illuminazione pubblica a Napoli. Il dato, calcolato, rappresenta il prodotto tra il numero delle lampade installate e il relativo valore di flusso luminoso “di targa”. A causa della sovrastima introdotta da:
4. abbattimento dell’efficienza per l’invecchiamento delle lampade;
5. spegnimento per guasto;
6. spegnimento per manutenzione
si ritiene che un dato più realistico di flusso luminoso erogato è pari al dato fornito diminuito del 20%.
Il 18 novembre 2008 l’ATI Acea-Graded-Alfano ha riconsegnato gli impianti di I.P. al Comune di Napoli che, a sua volta, li ha consegnati al nuovo gestore.
14Numero complessivo di misure/controlli eseguiti a vantaggio dell’area energia.
Il dato è calcolato come somma delle singole determinazioni effettuate nel 2009 dai laboratori competenti.