Dato n.spiegazione – commento
15Totale acqua potabile prelevata alle fonti, a meno degli scarichi alti, da parte della società Acea Ato 2 e immessa nel sistema acquedottistico della Rete storica di Roma. La quantità prelevata dal lago di Bracciano ha subito, solo nel 2007, un aumento considerevole - circa + 70% - rispetto agli anni precedenti, in quanto, su richiesta di AceaElectrabel, si è dovuto effettuare un “fuori servizio” dell’acquedotto del Peschiera per consentire l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria presso la centrale di Salisano. Nel 2009 il prelievo dal lago è diminuito grazie alla maggiore quantità idrica disponibile dalle sorgenti.
Il dato è misurato con incertezza del ± 3%.
15 ATotale acqua potabile prelevata alle fonti, a meno degli scarichi alti, da parte della società Acea Ato 2 e immessa nel sistema acquedottistico dell’Ambito Territoriale Ottimale 2 del Lazio centrale (Rete storica di Roma + comuni acquisiti). Il dato è misurato con incertezza del ± 3%.
15 bisSomma dell’acqua potabile prelevata dall’ambiente dalle seguenti società: Acea Ato2, Acea Ato 5 (Lazio); Gori (Campania); Acque, Publiacqua e Acquedotto del Fiora (Toscana); Umbra Acque (Umbria).
Il dato è stimato.
16Totale di acqua potabile ceduta a Comuni posti lungo il tracciato degli acquedotti, a loro volta rivenditori della risorsa, che non sono utenze di Acea Ato 2. Il dato è misurato ed è affetto da un errore sistematico stimabile in circa - 5%.
17Acqua potabile immessa nella rete non potabile. Si tratta di eventi che si verificano in caso di manutenzioni o interventi straordinari che rendono insufficiente la risorsa non potabile dedicata.
Il dato è stimato.
18Totale dell’acqua potabile trasportata fino alla rete di distribuzione di Ato 2 (Roma + comuni acquisiti al 31.12.09).
Il dato è misurato con incertezza del ± 3%.
18 ATotale dell’acqua potabile trasportata fino alla rete di distribuzione storica di Roma (cioè Roma + Fiumicino), al netto delle perdite dovute alla fase di adduzione alle fonti.
Il dato è misurato con incertezza del ± 3%.
18 bisTotale acqua potabile immessa nelle reti di distribuzione delle società elencate alla voce 15 bis.
19Acqua potabile restituita all’ambiente / volumi tecnici di esercizio con riferimento alla rete di distribuzione storica di Roma (cioè Roma + Fiumicino).
Il dato è calcolato.
19 AAcqua potabile restituita all’ambiente / volumi tecnici di esercizio con riferimento alla rete di distribuzione di Ato 2 (Roma + comuni acquisiti al 31.12.09).
Il dato è calcolato.
20Totale acqua potabile erogata nel comune di Roma nella rete “storica” (Roma + Fiumicino). Il dato rappresenta consumi stimati dovuti all’intero territorio servito. Include i consumi dovuti alle utenze, alle fontanelle, alle attività di lavaggio condotte, ecc.
20 bisTotale acqua potabile erogata nelle reti delle società elencate alla voce 15 bis.
Dato n.spiegazione – commento
21Perdite globali di distribuzione - rete storica di Roma. Si tratta della grandezza A17 del DM n. 99/97 definita come quantità di acqua persa nella distribuzione.
A17 = A9 – (A10+A11+A12) = (A13 + A14 + A15 + A16)
Grandezza A9 del DM 99/97 – volume totale di acqua immessa in rete
Grandezza A10 del DM 99/97 – volume misurato di acqua consegnata all’utenza
Grandezza A11 del DM 99/97 – usi autorizzati e non contabilizzati, pari a circa il 2% del totale di acqua erogata alle utenze;
Grandezza A12 del DM 99/97 – manutenzione e lavaggi, pari a circa il 2% del totale immesso in rete;
Grandezza A13 del DM 99/97 – disservizi, stimato pari a circa 3 milioni di m3/anno;
Grandezza A14 del DM 99/97 – frodi, pari a circa l’1,0% del totale di acqua erogata alle utenze (dato 20) x 1,0/100;
Grandezza A 15 - Volume perduto nella distribuzione (perdite reali).
Grandezza A16 del DM 99/97 – errori di misura, pari a circa il 10% del totale di acqua erogata alle utenze - (dato 20) x 10,0/100;
Grandezza A17 del DM 99/97 – perdite globali di distribuzione;
21 APerdite reali di distribuzione - rete storica di Roma. Si tratta della grandezza A15 del DM n. 99/97 e rappresenta il dato più vicino alla stima vera del volume di acqua dispersa dalla rete di distribuzione.
22Perdite globali di distribuzione - rete Ato 2 (Roma + comuni acquisiti al 31.12. 09). Si tratta della grandezza A17 del DM n. 99/97 definita come quantità di acqua persa nella distribuzione.
22 APerdite reali di distribuzione - rete Ato 2 (Roma + comuni acquisiti al 31.12. 09). Si tratta della grandezza A15 del DM n. 99/97 e rappresenta il dato più vicino alla stima vera del volume di acqua dispersa dalla rete di distribuzione.
23Totale acqua potabile erogata (cioè misurata ai contatori, ove presenti) nella rete Ato 2 (Roma + comuni acquisiti al 31.12. 09). Il dato rappresenta consumi stimati dovuti all’intero territorio servito. Include i consumi dovuti alle utenze, alle fontanelle, alle attività di lavaggio condotte, ecc.
24Totale acqua non potabile derivata dall’ambiente al lordo delle perdite. Il dato è stimato.
27Totale acqua non potabile erogata a Roma. Il dato, calcolato, corrisponde al totale di acqua fatturata.
28Totale acqua non potabile erogata a comuni diversi da Roma. Si tratta di una piccola quantità stimata.
29Totale acqua reflua addotta ai principali impianti di depurazione e trattata. Il dato è calcolato.
30Numero complessivo di misure/controlli eseguiti da LaboratoRI SpA presso il Laboratorio di Grottarossa a vantaggio delle Società del Gruppo.
Il dato è calcolato come somma delle singole determinazioni effettuate nel 2009.
Così come già avvenuto nel 2009, sono stati effettuati controlli, oltre che a Roma, anche sulle reti idriche dei comuni acquisiti da Acea Ato 2 e da Acea Ato 5 (Frosinone); infine, 42.419 controlli sono stati effettuati sulle acque reflue per conto di altre società del Gruppo.
30 ANumero determinazioni eseguite per conto di Acea Ato 2 Lazio centrale. Nel 2009 Ace Ato 2 ha effettuato anche altre determinazioni analitiche oltre a quelle descritte. Per le acque potabili il totale ammonta dunque a 348.255 (invece di 338.974).
30 BNumero determinazioni eseguite per conto di Acea Ato 5 Lazio meridionale.
30 CDeterminazioni analitiche eseguite su acque reflue per conto di AceaElectrabel Produzione e, dal 2009, per conto di Gori.